Dopo aver visto l’enorme quantità di Alieni disegnati da Moise, per esempio in questa pagina Flickr, non ho avuto alcun dubbio a inserire in questa nostra rivista di fantascienza un suo contributo al proposito. Moise non se lo è fatto ripetere due volte e ha selezionato appositamente per noi, adattandoli al nostro formato,  questi quattro Alieni che confido troverete sufficientemente mostruosi e soprattutto spassosi.
jumborex

01 Zukkolo x NV.jpg

ZUKKOLO TRUZZIDE
(Kukurbita Kappa)

Lo Zùkkolo Truzzide è la negazione di tutte le teorie che vedono negli alieni dal cranio iper-sviluppato un chiaro segno di superiore sviluppo intellettivo.

Lo Zùkkolo ostenta infatti un’imperdonabile asineria ed un comportamento decisamente tamarro, talché si suppone che il vasto volume craniale non sia altro che una caverna dove in perpetuo echeggiano pochi e vaghissimi concetti.

Esploratori della Federazione Galattica Unita riferiscono di mandrie di Zukkoli che vagherebbero sulla superficie del pianeta in adorazione di enormi Televisoroni ( le cosiddette Divinità Catodiche ) in perpetua trasmissione di Soap Operas, Reality Shows e consimili amenità.


02 Sgambeletto x NV.jpg

SGAMBELETTO TENTACOLUTO
(Nebulosa del Mobiliere)

I primi esploratori della nebulosa del mobiliere si imbatterono in una razza di divinità spaziali che si definivano GLI IKEI, una sorta di supremi artigiani del creato. Costoro sostenevano di aver dato prova della propria onnipotenza concedendo il libero arbitrio alle suppellettili che adornavano la loro casa, prima di partire per il proprio equivalente del Paradiso: la mitica SUPREMA IKEA.

Gli SGAMBELETTI TENTACOLUTI, allegri sgabelli animati, sono ciò che resta della progenie dei misteriosi IKEI.

Lasciati a se stessi, nel corso dei millenni gli Sgambeletti hanno sviluppato una peculiare forma di civiltà che li porta alla creazione di unità familiari (dette Tinelli), piccole comunità ( i Soggiorni ) fino a giungere a vere e proprie cittadine ( gli Arredamenti ).

Poco si sa tuttora della fisiologia di codeste legnose creature, ma pare si riproducano mediante un artefatto denominato Grande Brugola


03 Trombicefalo x NV.jpg

TROMBICEFALO CACOFONICO
(Nebulosa di Nini Rosso)

Il TROMBICEFALO è un bizzarro alieno, caratterizzato da una poderosa ipertrofia trombiforme del cranio, che lo porta ad esprimersi tramite una sorta di telepatia musicale.

La notoria logorrea psichica di questi alieni li rende una vera e propria jattura per tutti coloro che siano dotati di una pur minima sensibilità extra-sensoriale, talché il cacofonico strombazzare dei loro pensieri è causa di incubi, allucinazioni e irreversibile sordità mentale.

Il Trombicefalo scorrazza imperterrito per le sconfinate autostrade iperspaziali della Nebulosa di Nini Rosso clacksonando e strimpellando a tutto volume, talchè lo stesso Spazio Cosmico – dove, notoriamente, nessuno può sentirti urlare – par risuonare di pernacchie, strombazzi e irritanti cachinni. La Federazione Galattica Unita sta allestendo un’apposita Unità di Marines Audiolesi che pongano un freno a codesto fracasso!


04 Trinocolo x NV.jpg

TRINOCOLO SEMAFORICO
(Ammasso Stellare del Raccordo Anulare)

Questa bizzarra creatura si esprime combinando i lampeggiamenti dell’apparato trinoculare con l’emissione di apposite frequenze cromatiche nei toni del rosso, del giallo e del verde.

Innocuo e amichevole in qualunque altra circostanza, il TRINOCOLO SEMAFORICO si rivela assai pericoloso nelle vicinanze di snodi spazio-stradali particolarmente trafficati.

Caratteristica peculiare del Trinocolo Semaforico è quella di sapersi esprimere anche in guisa cromatico-semantica, combinando il rosso con l’infrarosso, il verde con l’ultraverde e il giallo con il megagiallo moltiplicando così esponenzialmente la potenzialità anarchico-autostradali e le intenzioni burlesco-birbanteggianti di queste creature.

Per tali motivi la Gilda dei Ghisa, gli implacabili Vigili Urbani cosmici, sta tramando per inserire il trinocolo fra le specie perniciose della Galassia.