Il premio Nebula di quest’anno verrà assegnato nella notte del 30 maggio, ma, per il tragico momento che stiamo vivendo, non si sa ancora se potranno fare una cerimonia pubblica oppure un evento on line.

Così riporta il sito ufficiale:

I Nebula Awards saranno presentati durante l’annuale Raduno SFWA che quest’anno si terrà tra il 28 e il 31 maggio 2020 al Warner Center Marriott di Woodland Hills. La cerimonia di premiazione avverrà nella sera del 30, mentre il 31 è prevista una massiccia sessione di autografature, aperta al pubblico.

Come sempre il Nebula dell’anno in corso dovrebbe ufficialmente essere intitolato all’anno precedente. Vale a dire “Nebula 2019,” ma praticamente non lo fa nessuno.
La località scelta è un sobborgo di Los Angeles.

Come al solito seguiremo in modo speciale i romanzi che quest’anno sono sei, con due opere prime, cinque scrittrici e un solo veterano maschio: ormai le scrittrici sono in netta maggioranza, il che non ci dispiace.

Le brevi descrizioni sono tratte dalle quarte di copertina, perché al momento non abbiamo avuto modo di leggere nessuna di queste opere.

Questi sono i romanzi in finale:

Charles E. Gannon, Marque of Caine
Alix E. Harrow, The Ten Thousand Doors of January
Arkady Martine, A Memory Called Empire
Silvia Moreno-Garcia, Gods of Jade and Shadow
Tamsyn Muir, Gideon the Ninth
Sarah Pinsker, A Song for a New Day


Marque of Caine

Charles Gannon

È il  quinto libro nella dell’acclamata serie di fantascienza Caine Riordan di Charles E. Gannon, tre volte candidato ai Nebula. Fantascienza su ampi orizzonti. I prequel Raising Caine, Trial by Fire e Fire with Fire sono stati tutti finalisti del Nebula Award. Charles E. Gannon è anche il vincitore del Compton Crook Award e candidato al Dragon Award.

Sono passati due anni da quando Caine Riordan è stato mandato via solo perché aveva eseguito gli ordini, ma aveva anche seguito la propria coscienza. Ora ha finalmente ricevuto il messaggio che stava aspettando: la richiesta di visitare gli antichi ed enigmatici Dornaani. Entrare in contatto diretto non è solo una necessità professionale, ma anche personale, in quanto i Dornaani hanno ferito e quasi ucciso Elena Corcoran, il suo amore, nelle loro incredibili strutture mediche avanzate.

Ma i nuovi padroni di Riordan invece di organizzare una rapida riunione, sono disinteressati agli affari umani e vivono in un totale disordine sociale, per cui hanno perso le tracce della criocellula chirurgica di Elena. Riordan la dovrà rintracciare visitando mondi morenti e pericolosi, al fine di ritrovare la madre di suo figlio: il suo destino è incerto come il vero scopo dei Dornaani.

Tuttavia, mentre nuovi indizi e nuove minacce spingono la ricerca di Caine ol

tre il limite dello spazio conosciuto, scoprirà che l’impero Dornaani non è solo decadente, ma secondo alcuni il declino è accelerato dall’esterno. Il che significa che salvare Elena è solo metà della missione. Riordan dovrà far sapere che il crollo dei Dornaani è stato progettato, ma è il preludio di uno schema ben più mortale: qualcosa che aprirà la strada a un nemico deciso a distruggere la Terra.


The Ten Thousand Doors of January

Alix Harrow

In questo accattivante e poetico debutto, una giovane donna intraprende un fantastico viaggio alla scoperta di se stessa nei primi anni del ‘900, avendo trovato un libro misterioso.

In un palazzo tentacolare pieno di tesori incredibili, January Scaller è lei stessa uno strano oggetto. È la pupilla del ricco signor Locke, ma non si sente diversa dai manufatti che decorano le sale: accuratamente conservati, ma quasi del tutto ignorati e completamente fuori luogo.

È così che trova lo strano libro. Un libro che ha il profumo di altri mondi, e racconta una storia di porte segrete, di amore, avventure e pericoli. Ogni pagina svela verità impossibili sul mondo e January scopre una storia che ha molto a che fare con la sua.

È un romanzo ricco e pieno di immaginazione, una storia di viaggi impossibili, amore indimenticabile e possiede il potere di una grande storia.

La trama ci ricorda vagamente quella della serie televisiva “Locke & Key,” che invece pare non avere alcuna parentela con questo.

Grande debutto di Alix E. Harrow.


A Memory Called Empire

Nebula 2020: Arkady Martine

Arkady Martine

Ci fa sapere Ann Leckie: “A Memory Called Empire bilancia perfettamente azione e intrighi. Una brillante space opera, che mi è molto piaciuta.”

Mahit Dzmare, priva di esperienza, arriva al centro dell’Impero multi-sistema Teixcalaanli dove scopre che il suo predecessore, l’ambasciatore della loro piccola ma fieramente indipendente stazione mineraria, è morto. Nessuno ammetterà che quella morte non sia stata un incidente, né che la stessa Mahit potrebbe essere in pericolo di morte in quel periodo di instabilità politica sotto le alte volte della corte imperiale.

Ora, Mahit deve scoprire chi c’è dietro l’assassinio, poi salvarsi e salvare la sua Stazione dall’espansione di Teixcalaan che appare inarrestabile. Questo mentre lei stessa si muove in mezzo a una cultura aliena fin troppo seducente, farà parte di intrighi non suoi, nascondendo un mortale segreto tecnologico che potrebbe significare la fine della sua stazione e del suo stile di vita, o forse salvare tutti dall’annientamento.

A Memory Called Empire è un’affascinante space opera, un’avventura misteriosa, l’esordio per Arkady Martine. “La corsa più emozionante di sempre. Il libro ha dentro tutto ciò che amo.” secondo Charlie Jane Anders, autrice di  All the Birds in the Sky.

È già previsto tra poco il sequel,  A Desolation Called Peace!

 


Nebula 2020: Silvia Moreno-Garcia

Silvia Moreno-Garcia

  Gods of Jade and Shadow

Il dio Maya della morte manda una giovane donna in un viaggio straziante e che cambia la vita in questa oscura fiaba unica nel suo genere ispirata al folklore messicano. “Una favola affascinante radicata nella mitologia messicana. . . “

Gods of Jade and Shadow  è una favola magica sull’identità, la libertà e l’amore, e non assomiglia a nulla che si sia letto prima.” BustleBustle

L’Epoca del Jazz è in pieno svolgimento, ma Casiopea Tun è troppo impegnata a pulire i pavimenti della casa del suo ricco nonno per ascoltare qualsiasi musica. Eppure, sogna una vita lontana dalla piccola città polverosa nel sud del Messico. Una vita che possa davvero dire sua.

Ma questa nuova vita sembra lontana più delle stelle, fino al giorno in cui, nella stanza di suo nonno, trova una misteriosa scatola di legno.

Lei la apre e libera lo spirito del dio della morte Maya, che le chiede aiuto per tornare sul trono, carpitogli dall’infido fratello. Il fallimento significherà la morte per Casiopea, ma il successo potrebbe far avverare i suoi sogni.

Accompagnata dal questo dio stranamente seducente e armata del proprio ingegno, Casiopea inizia un’avventura attraverso più terre, in un’odissea dalle giungle dello Yucatan, alle luci di Città del Messico, fin nel buio dell’oltretomba Maya.

Un vorticoso tour nel Messico degli anni ’20 ai tempi della rivoluzione, pieno di jazz, tra dei, demoni e magia. (National Public Radio)


Tamsyn Muir

Gideon the Ninth

L’Imperatore ha bisogno di negromanti.

Al nono Negromante serve una spadaccina.

Gideon ha una spada, delle riviste pornografiche e non c’è più tempo per le idiozie sui non-morti.

Gideon, del nono di Tamsyn Muir, ci mostra un sistema solare con giochi di spade, una politica spietata e negromanti lesbiche. Personaggi che saltano fuori dalla pagina, abilmente animati come arcani spettri. Il risultato è un’epica fantasia scientifica mozzafiato.

Cresciuta da suore ostili e fossilizzanti, antichi servitori e innumerevoli scheletri, Gideon è pronta (sì, è una fanciulla!) ad abbandonare una vita di servitù e un aldilà da cadavere rianimato. Mette via la sua spada, le scarpe e le riviste pornografiche, e si prepara a iniziare la fuga. Ma la sua nemesi infantile non la libererà senza obbligarla a pagare un prezzo.

Harrowhark Nonagesima, Reverenda Figlia della Nona Casa e straordinaria strega delle ossa, è stata convocata. L’Imperatore ha invitato gli eredi di ciascuna delle sue Case fedeli a una mortale prova di ingegno e abilità. Se Harrowhark ce la farà, diventerà immortale, una onnipotente servitrice della Risurrezione, ma nessuna negromante può ascendere senza il suo cavaliere. Senza la spada di Gideon, Harrow fallirà e la Nona Casa morirà.

Certo, è meglio che alcune cose restino morte.


Sarah Pinsker

A Song for a New Day

Una pandemia globale rende gli incontri pubblici illegali e i concerti impossibili, a meno di essere disposti a infrangere la legge per amore della musica e per rimanere in contatto con gli altri esseri umani.

Prima, quando il governo non vietava i grandi raduni pubblici, Luce Cannon era in cima al mondo. Una delle sue canzoni era appena stata lanciata e lei stava per diventare una star.

Ora, nel Dopo, gli attacchi terroristici e i virus mortali hanno convinto il governo a vietare i concerti, e impedire i contatti di Luce con il mondo – la sua musica, il suo sogno – è finito per sempre. Allora farà ciò che crede di dover fare: esibirsi in concerti illegali in una piccola ma appassionata comunità, sempre eludendo la legge.

Rosemary Laws ricorda a malapena i tempi di Prima. Trascorre le sue giornate a Hoodspace, aiutando i clienti a ordinare i prodotti online che saranno poi consegnati dai droni, senza alcun contatto fisico con gli esseri umani.

Per caso, si appassiona un nuovo lavoro e a una nuova vocazione: scopre che ci sono musicisti straordinari nel mondo e vorrebbe portare i loro concerti a tutti attraverso la realtà virtuale. C’è solo un piccolo problema, cioè che lei deve uscire allo scoperto, cosa che non ha mai fatto prima, trovare i concerti illegali e portare i musicisti alla ribalta che meritano. Ma quando capirà come potrebbe essere il mondo, questo non le basterà più.